Come pulire i pavimenti in pietra: i nostri consigli

come pulire le superfici esterne pavimento in pietra idropulitricePulire i pavimenti in pietra non è particolarmente difficile a patto di tenere bene a mente alcuni piccoli accorgimenti.
Vediamoli insieme.
I pavimenti in pietra necessitano di regolare pulizia e di una corretta manutenzione, proprio come le ceramiche e gli altri materiali presenti in commercio.
Questo perché anche la pietra tende a sporcarsi, soprattutto se viene impiegata per pavimenti (o rivestimenti) all’esterno.
Insomma: è necessario lucidarla e trattarla in modo adeguato perchè la sua resa sia al top.

Negli ultimi anni si sta facendo sempre più ricorso alla pietra naturale per i pavimenti o per abbellire particolari ambienti domestici e conferire loro quel tono di eleganza e ricercatezza che non si otterrebbe con nessun altro tipo di materiale.

Esistono in commercio diverse tipologie di pietra, ognuna di esse con uno specifico colore e con una sua peculiarità. Tutte sono caratterizzate dalla medesima caratteristica: la resistenza alle sollecitazioni esterne, allo sfregamento durante la pulizia e agli agenti atmosferici, se utilizzati in ambienti esterni.
Solidità e resistenza sono, quindi, le qualità che chiunque decida di affidarsi alla pietra sa di poter trovare in un pavimento (o in un rivestimento). Ovviamente questo non deve far pensare che dopo la posa ci si possa dimenticare di pulire, lucidare e trattare la superficie.
Scopriamo come fare.

Indice

A che serve la manutenzione?

come pulire pavimenti in pietra piscina esternaPur essendo, come già detto, molto resistente e bella da vedere, la pietra non può e non deve essere trascurata. È un materiale con un’elevata porosità che la rende sensibile allo sporco e a polvere, muffa, raggi solari, inquinamento e pioggia. Ovviamente questo vale soprattutto quando è impiegata in ambienti esterni per arredare giardini, bordi piscina e viali.
Col tempo e senza manutenzione, questi agenti possono penetrare anche in profondità e corrodere in modo irreversibile la pietra. Si perderebbero così la sue più note caratteristiche: la resistenza e durata nel tempo.

Come pulire la pietra naturale

Un pavimento in pietra deve essere pulito con una certa regolarità con i prodotti giusti, senza agenti chimici aggressivi che possono danneggiare le superfici.
Una manutenzione costante, infatti, lo farà sembrare sempre nuovo, come se fosse stato appena realizzato.
Dopo la posa in opera bisogna attendere un periodo di almeno 3 mesi prima di effettuare un trattamento specifico. In questo modo il materiale avrà il tempo necessario per deidratarsi correttamente. Durante i primi 3 mesi è comunque possibile pulire pavimenti e rivestimenti in pietra ma solo con panni asciutti per rimuovere polvere e sporco superficiale.

Pulire pavimenti in pietra: manutenzione quotidiana

Per una pulizia quotidiana è sufficiente lavare la superficie con acqua e sapone di Marsiglia.
In caso di sporcizia localizzata in un punto del pavimento bisogna utilizzare un panno in cotone (pulito) o l’aspirapolvere.
Per lavare con acqua la superficie in pietra, invece, si può utilizzare anche un mocio. Se sono presenti delle incrostazioni difficili da rimuovere basta usare una spazzola.

Se le macchie sono difficili da pulire

immagine dettaglio pavimento in pietra naturale consigli puliziaSe non si tratta di semplice manutenzione ma di pulizia della pietra naturale su una zona specifica della superficie del pavimento, è bene utilizzare detergenti appositi a base alcalina. Questi detergenti sono in grado di pulire in profondità ma senza il rischio di danni o graffi.
Per ottenere un buon risultato e non avere rischi, conviene diluire questi prodotti in abbondante acqua e applicarli con un pennello delicato o a spruzzo. Successivamente bisogna lasciarli agire per qualche minuto prima di risciacquare.
Se le macchie da trattare sono di olio o grasso bisogna prima di tutto assorbire con un panno senza strofinare perché, come sappiamo, questo tipo di sostanze tende ad allargarsi per tutta la superficie, soprattutto se sfregato.
Dopo aver assorbito tamponando delicatamente la zona interessata, invece, è opportuno versare del borotalco che farà assorbire la sostanza oleosa.
Poi rimuovere il tutto con una spazzola morbida.
E se la superficie è stata compromessa da una gomma da masticare?
È un problema molto comune nelle pavimentazioni esterne.
Bisogna bagnarla con acqua calda o coprirla con dei cubetti di ghiaccio per poi rimuoverla con una spatola.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto come i pavimenti in pietra naturale siano molto resistenti e robusti, ma solo se lavati costantemente e trattati con i prodotti giusti.
Se pensi di abbellire la tua casa con un materiale naturale, quindi, fai attenzione alla manutenzione e alla pulizia della pietra naturale e, dopodiché, goditi l’eleganza e lo stile che solo la pietra sa garantire.


Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *