Pavimenti in pietra: una scelta sicura.

I pavimenti in pietra naturale immaginiamo un cammino, fatto di soste, battute d’arresto, ma anche di corse in avanti, di capovolte all’indietro. Dove compierlo se non su un pavimento fatto di pietra naturale che regga gli urti? E non c’è ombra di dubbio che il più resistente dei pavimenti sia il pavimento in pietra naturale. Il pavimento di pietra invita ad iniziare un viaggio senza la necessità di tagliare il cordone con Madre Terra. E’ il connubio tra eleganza di una struttura abitativa o ricettiva e la naturalità degli spazi circostanti; un accettare la sfida della modernità senza rinnegare il contato diretto con l’ambiente esterno.
Un pavimento in pietra naturale ricavato dalla pietra che attraversi il proprio giardino, oppure ricostruisca un’oasi di pace in cortile, permette di restare immersi nella natura senza rinunciare alla pulizia e all’eleganza che la pietra garantisce.

La pietra naturale: pavimenti.

La pietra stessa, essendo natura, strizza l’occhio a questo effetto. Un pavimento in lastre di pietra naturale più o meno grandi conferisce al cortile un aspetto ordinato e geometrico, contribuendo, grazie alle tonalità chiare proprie della roccia, ad un effetto di pulizia e semplicità. La naturale irregolarità delle singole lastre è solo un valore aggiunto del rivestimento calpestabile in quanto rappresenta la garanzia di una pavimentazione in pietra naturale e non industriale, in cui ogni pezzo è unico ed irripetibile ed uguale solo a se stesso. Una prova di originalità e, pertanto, di qualità ed indiscutibile valore.

Il pavimenti in pietra naturale è durevole come la pietra.

Less is more. Meglio la semplicità. Meglio togliere, come diceva Michelangelo Buonarroti, artista gigantesco che con la pietra ci sapeva davvero fare. L’invito del maestro rinascimentale è quanto mai attuale, nella nostra epoca che arriva dopo anni di eccessi ed esagerazioni. Il mondo dell’abitare si sta via via svegliando dal sonno del “più” per virare verso la direzione opposta dell’ultra semplice. E la pietra, in questa rivoluzione delle tendenze, occupa un ruolo di grande rilievo, rivestendo stanze, viali, interi giardini.

Pavimento con cuore di pietra.

Il pavimento in pietra naturale per esterno è una soluzione che non teme le intemperie o il variare delle condizioni climatiche in genere. Adatto a qualsiasi temperatura, dalle più calde alle più fredde, resistente sotto la pioggia battente o il gelo impietoso, non fa una piega neppure a contatto con il sole cocente. E poi, ha il carattere che vuoi dargli, cambiando d’abito al cambiare dello scenario in cui è inserito. I pavimenti in pietra naturale sono infatti un elemento davvero versatile, oltre che ecologico, il che è davvero un importante punto a suo favore in tempi in cui è finalmente mutata l’attenzione di acquirenti e consumatori verso le tematiche del rispetto ambientale.

I pavimenti in pietra naturale risultano distensivi e semplici se scelti per casolari di campagna dove si respira la natura e la vita procede lenta; all’avanguardia in appartamenti ai piani alti dove i dettagli sono ultrachic ed ultramoderni; o, ancora, dal sapore autentico ed anche sognante, in case di villeggiatura, magari vista mare o, perché no?, vista monti. Ovunque si trovi, il pavimento in pietra naturale conferisce una importante nota di gusto e carattere all’intero ambiente, riportando rigore e ordine nella composizione abitativa, schiarendo i toni di fondo degli spazi, sostenendo un ritorno al bianco, ai toni chiari, ai colori della natura, ma anche alla linearità, dunque alla semplicità e raffinatezza.

Un cammino su un pavimento di pietra naturale.

Da sempre significa forza, tenacia, durata. Significa non mollare nonostante le avversità, significa stringere i denti nei momenti difficili e resistere. Forse più di ogni altro elemento della natura, la pietra porta con sé un significato simbolico di non poco conto. Chiedetelo a qualsiasi bambino: vi risponderà che la pietra è forte, che non si scalfisce, insomma che è roba da veri duri. Poi chiedetelo agli anziani: vi diranno che di pietre ce ne sono molte nel cammino della vita. Alcune si trovano sul terreno e ci si passa sopra con agilità: sono pietre forti, che reggono i passi di chi le calpesta senza batter ciglio.

Poi ci sono le pietre più instabili, che traballano al passar dell’uomo, e sono quelle da evitare. “Troverai di più nei boschi che nei libri”, sosteneva San Bernardo di Chiaravalle, aggiungendo che “gli alberi e le pietre ti insegneranno ciò che non si può imparare da maestri”, con il convinto invito a guardare alla natura e ad apprendere dalle pietre, dunque a sopportare, a farsi forza, in definitiva a non arrendersi mai. E’ il consiglio a cercare le risposte dentro di sé, a ritrovare la propria natura di roccia nelle vene. A farsi roccia.

Contatta La Pietra Taurina per avere maggiori informazioni su prodotti e lavorazioni.

Translate»

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa privacy