Sassi per arredo giardino roccioso.

Sassi per giardino: liberare giardini e viali dalle pietre? Niente di più antiquato! Sono passati i tempi in cui i sassi per giardino erano considerate un elemento di disturbo per l’esterno di un’abitazione o di una struttura ricettiva. Oggi i sassi vengono salvati, ripresi, rivalutati ed utilizzati senza pensarci due volte proprio per la decorazione del giardino.

Sassi in giardino. Mostriamoli!

Insomma ciò che un tempo veniva nascosto ed eliminato, oggi viene messo in mostra, anzi spesso diventa il fiore all’occhiello di un cortile ben tenuto.
Naturalmente, come per ogni elemento d’arredo che sia realizzato in pietra, vi sono infinite possibilità di scelta tra forma, colore, lavorazione. Tutti i sassi per giardino, dal più grezzo al più finemente lavorato, aggiungono un tocco di tendenza e raffinatezza al nostro ambiente esterno. Tutti i sassi per giardino finiscono per incontrare il gusto del “padrone di casa”, che sia rustico, classico o moderno.

Sassi decorativi, che sorpresa!

Di certo i sassi per giardino sono quel valore aggiunto che costituisce un po’ una sorpresa gradita lungo il percorso di un cortile o giardino. Con l’intento di stupire chi lo vive e lo attraversa e di creare un’atmosfera ricercata e fiabesca, quasi da romanzo ottocentesco. E per quanto siano una tendenza degli ultimi anni, in realtà fanno leva sul nostro essere italiani, dunque latini, abitanti della Magna Grecia. Di avere nel dna cellule che ricordano ancora i templi antichi, le grandi costruzioni di ispirazione classica, la perfezione e l’equilibrio delle sculture religiose che hanno fatto la storia dell’arte. Ma i sassi da giardino non sono solo di ispirazione classica. Anzi probabilmente lascerà stupiti constatare che pietre decorative la fanno da padrone anche in giardini illuminati da tutt’altro sole, il Sol Levante magari.

Il giardino zen è un sorprendente esempio dell’uso equilibrato ed armonico che si può fare dei sassi per giardino decorativi.

Dal momento che la pietra è, in questa tipologia di giardino, uno degli elementi preminenti ed imprescindibili. Il giardino zen è infatti costituito da ghiaia, sabbia, sassi di grandezza differente. La particolarità dell’architettura di un giardino zen sono il suo equilibrio e la sua misura. Il fatto che non potrebbe essere organizzato che così, con i suoi muretti, i suoi percorsi, le sue pause, il suo respiro. I giardini zen, sempre molto curati, comunicano un elevato senso di pace e serenità e sono sempre più diffusi, oggi. In terra occidentale, dove vengono ricreati di tutte le dimensioni e perfino in formato “mignon”, da tavolo, del tutto uguali a quelli di dimensioni maggiori. Si tratta di una tendenza che va sviluppandosi di pari passo all’interesse che viene provato nei confronti della cultura orientale, oggi vissuta con il dovuto rispetto. Che si deve ad una tradizione millenaria complicata e stratificata.

Sassi per giardino per segnare il sentiero.

L’uso più tradizionale che si possa fare dei sassi da giardino è quello di renderli appoggi o segna-passo lungo un viale. I massi possono infatti essere disposti in modo da fungere da gradini che portino a zone di giardino sovra-elevate o, al contrario, sottoposte. Oppure possono delimitare un sentiero, un passaggio, segnalare un cammino. In questo senso contribuiranno a creare un’atmosfera dal sapore più rustico.
Sempre su questo filone di utilizzo, le pietre da giardino decorative possono assumere il ruolo di delimitare i diversi angoli del giardino stesso. Dividendo la zona destinata al verde, da quella riservata al relax, alla passeggiata o indicando il percorso per accedere all’interno dell’abitazione. Sassi per sentieri. I sassi per giardino, se si tratta di sassi almeno un po’ lavorati dunque levigati, possono essere “calpestabili” e quindi costituire essi stessi un sentiero, più o meno lungo, da percorrere, per accedere ad altre sezioni dell’ambiente esterno.

Sassi e pietre, con più funzioni.

Una trattazione a parte meritano le pietre che solitamente vengono definite “multifunzionali”, sono quelle pietre che assumono, oltre al valore decorativo, anche un altro compito. Molto diffuse sono le pietre per l’illuminazione dello spazio – all’interno delle quali viene collocato un sistema di illuminazione. O quelle deputate alla diffusione del suono che solitamente si adoperano negli outdoor di strutture ricettive dove si svolgono cerimonie di varia natura. In quest’ultimo caso, un impianto di filodiffusione permette l’ascolto della stessa musica sia all’interno che all’esterno della struttura.

Grandi sassi, ma anche piccoli.

Infine i sassi per giardino di grandi dimensioni anche grezzi sono belli, tutti riccamente puntellati di imperfezioni che ne costituiscono una grande ricchezza cromatica e delle forme. Ne bastano pochi, anche due o tre, posizionati in angoli strategici del giardino. Ad esempio vicino ad una cascata, ad un laghetto, ai bordi di una piscina o nei pressi di un salotto esterno da conversazione. Per dare un tocco di classe ed eleganza all’ambiente esterno. Spesso le pietre più grandi possono essere abbinate a pietre di dimensioni minori, in una composizione solo apparentemente casuale, ma invece studiata in tutti i dettagli per arricchire di luce e pregio la struttura.

Contatta La Pietra Taurina per avere maggiori informazioni su prodotti e lavorazioni.

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa privacy